Phishing via email PEC

Attenzione alle false comunicazioni di posta elettronica certificata. Negli ultimi giorni sono state infatti segnalate delle false email indirizzate a privati e professionisti provenienti da indirizzi Pec validi, non legati in alcun modo all’Agenzia.

leggi tutto

FOI: Indice dei prezzi per le rivalutazioni monetarie

L’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati (FOI) al netto dei tabacchi viene utilizzato per l’adeguamento periodico dei valori monetari e viene pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale ai sensi dell’art. 81 della legge n. 392 del 27 luglio 1978.

leggi tutto

Allegato PADES P7M

Entrambi formati garantisco l’integrità del documento come evidenziato nell’articolo 12 del decreto dirigenziale del 16/4/2014 di cui all’art. 34 dm44/2011 nel quale si afferma che le firme digitali CadES e PAdES sono entrambe ammesse ed equivalenti sia pure con le differenti estensioni p7m e pdf.

leggi tutto

Dichiarazione Redditi Persone Fisiche 2019

Con la Circolare n. 7/E del 4 aprile 2017 è stata pubblicata la prima “Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche relativa all’anno d’imposta 2016” che costituisce una trattazione sistematica delle disposizioni riguardanti ritenute, oneri detraibili, deducibili e crediti di imposta, anche sotto il profilo degli obblighi di produzione documentale da parte del contribuente al CAF o al professionista abilitato e di conservazione da parte di questi ultimi per la successiva produzione all’Amministrazione finanziaria.

leggi tutto

Sicurezza legalmail

dal 1° luglio 2019, Legalmail ha modificato i propri parametri di sicurezza utilizzando unicamente il protocollo TLS 1.2. Se ha problemi di accesso alla casella Legalmail tramite il client di posta (outlook, ecc.), verifichi la presenza dei seguenti parametri di configurazione: Posta in entrata: mbox.cert.legalmail.it porte 993 (IMAP4s) oppure 995 (POP3s) Posta in uscita: sendm.cert.legalmail.it porte 25 (SMTP/STARTTLS) oppure 465 (SMTPs)

leggi tutto

Controllo partita IVA

La partita IVA è un numero di 11 cifre necessario a identificare un contribuente, vale a dire la società o la persona fisica titolare della partita IVA stessa. Nello specifico, mentre le prime 7 cifre servono per identificare il nome o la denominazione del titolare, le 3 cifre seguenti corrispondono a un codice identificativo riferito all’Ufficio delle Entrate; l’ultimo numero, ha infine una funzione di controllo.

leggi tutto

Specifiche Tecniche Standard AssoSoftware di codifica della Fatturazione Elettronica rel. 01.04

Nei processi amministrativi e gestionali, digitalizzare le informazioni e trasmetterle in un formato elaborabile apre nuove possibilità al trattamento dei dati. Tutto dipende dalla capacità di interpretare correttamente il significato di quanto è contenuto nei documenti a partire dalla fattura elettronica. Se un fornitore invia a un cliente una fattura elettronica in cui è presente un prodotto codificato secondo uno standard non dichiarato, sarà impossibile per il cliente elaborare correttamente le informazioni collegate a quel prodotto e abbinarle alla propria codifica interna. Idem per quanto riguarda i codici Iva o di consegna.

leggi tutto

Le Agevolazioni Fiscali Sulle Spese Sanitarie (settembre 2018)

Per avere un’idea di quanto la voce “spese sanitarie” sia presente nella dichiarazione dei redditi, basta osservare i recenti dati inseriti nella dichiarazione precompilata 2018 dall’Agenzia delle Entrate: sono 720 milioni i dati delle spese sanitarie sostenute dai cittadini nel periodo d’imposta 2017 e comunicati all’Agenzia da farmacie, studi medici, cliniche, ospedali

leggi tutto

Informativa e consenso per l’uso dei cookies

Per l´installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti, mentre è necessario dare l’informativa (art. 13 delRegolamento Ue 2016/679). I cookie di profilazione, invece, possono essere installati sul terminale dell´utente soltanto se questo abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con modalità semplificate.
Come stabilito dal Garante nel provvedimento indicato alla domanda n. 4, l´informativa va impostata su due livelli.
Nel momento in cui l´utente accede a un sito web (sulla home page o su qualunque altra pagina), deve immediatamente comparire un banner contenente una prima informativa “breve”, la richiesta di consenso all´uso dei cookie e un link per accedere ad un´informativa più “estesa”. In questa pagina, l´utente potrà reperire maggiori e più dettagliate informazioni sui cookie scegliere quali specifici cookie autorizzare.
Quindi prima di installare i cookie di profilazione devo avere un esplicito consenso e non e sufficiente dire come poterli disinstallare.

leggi tutto
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Pin It on Pinterest

Share This